RELAX & Relex Smile

RELAX
& Relex Smile

*

*

Lascia gli occhiali sul comodino. Per sempre. Riassapora la libertà, con tutta la sicurezza che cerchi.
Lascia gli occhiali sul comodino.
Per sempre. Riassapora la libertà, con tutta la sicurezza che cerchi.

Chi ha detto che i vizi di rifrazione non si possano eliminare in maniera definitiva?

SMILE
Senza bisturi,
senza dolore,
recupero visivo
in poche ore.

Per correggere definitivamente i difetti visivi (miopia, astigmatismo) c’è una tecnica semplice e indolore!

Siamo il primo ed unico centro in Piemonte ad utilizzare dal 2011 RELEX SMILE, l’eccellenza tecnologica della chirurgia refrattiva, ora avvalendoci dell’ultimo nato in casa Zeiss: il Femtolaser Visumax 800, acquisito quest’anno per mantenere l’eccellenza tecnologica, che, da sempre, ci viene riconosciuta.

Pensate che effettua una SMILE in 10 secondi.

Yes, we can!

Sì, possiamo!

Possiamo eliminare i difetti della vista, dire addio per sempre agli occhiali e alle lenti a contatto e dare nuova vita alla tua vista in un istante.

Quando gli occhiali e le lenti a contatto cominciano ad essere un peso e un ostacolo, l’unica soluzione è la chirurgia refrattiva.

 

Noi, che abbiamo a cuore la qualità della vostra vita e la salute della vostra vista, abbiamo scelto tra le varie tecniche di chirurgia refrattiva, quella più adatta per gli sportivi: sappiamo quanto è importante non fermarsi quando il successo già si intravvede all’orizzonte, ma è solo difficile da mettere a fuoco.

Schermata 2023-08-09 alle 12.17.40

I vantaggi sono davvero tanti

Sorridi e Torni Subito in Campo.

La Smile è la tecnica d’eccellenza per gli sportivi: il recupero visivo è immediato. Continua ad allenarti senza interruzione anche nella pratica agonistica.

Grazie a questa tecnica è possibile correggere la miopia (fino a 10 diottrie) e l'astigmatismo (fino a 5 diottrie) in meno di mezzo minuto.

La SMILE è la tecnica d’eccellenza per gli sportivi: il recupero visivo è immediato. Puoi continuare ad allenarti senza interruzione anche nella pratica agonistica

Grazie alla tecnica Relex Smile è possibile correggere la miopia (fino a 10 diottrie) e l'astigmatismo (fino a 5 diottrie) in meno di mezzo minuto.

Testimonianze

Cosa dicono i nostri pazienti?

Media Recensioni

4.6

4.6/5
68 testimonianze su Google >

Tutta la Sicurezza che cerchi.

La SMILE dà risultati spaziali.

L’unica tecnica autorizzata per gli astronauti della NASA e quella selezionata per i corpi militari USA per Efficacia e Sicurezza.

Il laser è per molti,
ma non per tutti

Scopri se sei idoneo all'intervento.
40 test in una visita di 2h per verificare subito se puoi buttar via
gli occhiali per sempre.
Con tutta la sicurezza che cerchi.

Tecnologia

Sai contare fino a un femtosecondo?

È pari ad un milionesimo di miliardesimo di secondo. Oggi puoi correggere astigmatismo e miopia, alla velocità della luce. Il Femtolaser VISUMAX 800 di ZEISS rappresenta la più raffinata e preziosa evoluzione nella chirurgia oculistica. È l’unico laser al mondo in grado di eseguire la tecnica SMILE, originale di ZEISS. Ha sia il marchio CE sia l’autorizzazione per il mercato statunitense dalla rigorosa Agenzia Statunitense FDA (Food & Drug Administration). Rappresenta la migliore opzione per liberarsi dagli occhiali e dalle lenti a contatto per sempre.

Tecnologia

Sai contare fino a un femtosecondo?

È pari ad un milionesimo di miliardesimo di secondo. Oggi puoi correggere astigmatismo e miopia, alla velocità della luce. ​Il Femtolaser VISUMAX 800 di ZEISS rappresenta la più raffinata e preziosa evoluzione nella chirurgia oculistica. È l’unico laser al mondo in grado di eseguire la tecnica SMILE, originale di ZEISS. Ha sia il marchio CE sia l’autorizzazione per il mercato statunitense dalla rigorosa Agenzia Statunitense FDA (Food & Drug Administration). Rappresenta la migliore opzione per liberarsi dagli occhiali e dalle lenti a contatto per sempre.

La SMILE è una tecnica relativamente giovane, che ha già collezionato molte storie di successo da raccontare.

Che cos'è la tecnica Relex Smile?

È la soluzione che trasforma un difetto in un sorriso.

Esistono varie tecniche altrettanto valide, ma la SMILE è quella che permette di utilizzare un solo ed unico laser per un intervento senza bisturi e una vita senza occhiali.

La SMILE (Small Incision Lenticule Extraction) è una tecnica mini-invasiva innovativa, accurata e indolore di nuova concezione per la correzione dei difetti di vista che utilizza esclusivamente il laser a femtosecondi, frutto di un principio rivoluzionario, messo a punto dai ricercatori ZEISS.

Si tratta della prima e ad oggi unica tecnica che permette di correggere i difetti visivi agendo  all’interno della cornea, senza dover incidere la sua superficie. 

É possibile eseguire questa tecnica solo utilizzando il laser a femtosecondi VISUMAX di Carl Zeiss Meditec: il nuovo femtolaser, che si proietta una generazione avanti rispetto ai suoi concorrenti, rendendoli tutti un po’ obsoleti. 

Smile, funziona!
Ma come?

L’intervento, del tutto indolore, consiste nell’asportazione di un piccolo disco di tessuto (lenticolo), scolpito dal laser a femtosecondi nella profondità della cornea intatta (stroma), il cui volume e forma dipendono dal difetto di vista da correggere.

  

Al posto di creare e sollevare uno sportello corneale di 20mm, come prassi nella tecnica tradizionale, il sottile strato di tessuto viene asportato attraverso una piccola incisione di 2mm.

 

Questo sottile strato di tessuto è più spesso al centro e la sua estrazione appiattisce automaticamente la cornea andando a diminuire il raggio di curvatura. ​

 

La SMILE è una tecnica poco invasiva che rispetta la biomeccanica corneale mantenendo inalterata la robustezza della cornea e che garantisce la correzione ultra precisa e stabile della vista. 

 

Queste caratteristiche la rendono la preferita dagli sportivi ed il successo dell’intervento dipende dalla combinazione tra esperienza, capacità e manualità dell’oculista e attrezzature utilizzate.

SMILE, FUNZIONA!
Ma come?

L’intervento, del tutto indolore, consiste nell’asportazione di un piccolo disco di tessuto (lenticolo), scolpito dal laser a femtosecondi nella profondità della cornea intatta (stroma), il cui volume e forma dipendono dal difetto di vista da correggere.

  

Al posto di creare e sollevare uno sportello corneale di 20mm, come prassi nella tecnica tradizionale, il sottile strato di tessuto viene asportato attraverso una piccola incisione di 2mm.

 

Questo sottile strato di tessuto è più spesso al centro e la sua estrazione appiattisce automaticamente la cornea andando a diminuire il raggio di curvatura. ​

 

La SMILE è una tecnica poco invasiva che rispetta la biomeccanica corneale mantenendo inalterata la robustezza della cornea e che garantisce la correzione ultra precisa e stabile della vista. 

 

Queste caratteristiche la rendono la preferita dagli sportivi ed il successo dell’intervento dipende dalla combinazione tra esperienza, capacità e manualità dell’oculista e attrezzature utilizzate.

Chi può essere operato con la Tecnica Smile?

È la tecnica d’eccellenza per miopie fino a 10 diottrie, astigmatismi fino a 5 diottrie cornee sottili ed occhi secchi non operabili con altre tecniche.

Come funziona
Relex Smile

Una Sensazione di Assoluto Comfort e Tranquillità.

È importante ricordare che non c’è mai un reale taglio della cornea: addio taglienti, addio bisturi, pinze e dolore.


La dilatazione dei tessuti avviene grazie a un singolo 
strato di microbolle di gas generato dal laser a femtosecondi.

 

Non si prova nessun dolore e si può continuare a vedere durante tutta la durata del trattamento. 

Immagina la sensazione che si prova inserendo una lente a contatto morbida nell’occhio: ci si sente proprio così.

 

Subito dopo l’intervento si potrebbe provare una leggera sensazione di fastidio e lacrimazione.

Dal giorno successivo, in genere, c’è una normale ripresa delle attività quotidiane.

 

Se il trattamento viene effettuato il venerdì, si può tornare a lavoro già il lunedì.

 

Bastano 3 giorni per una ripresa effettiva al 100%.

Ogni occhio è unico
Ogni trattamento è personalizzato.

Prenota una visita o richiedi informazioni

Prenota una visita compilando il form. Verrai ricontattato quanto prima per confermare la disponibilità. Oppure richiedi qualsiasi tipo di informazione senza impegno, ti forniremo tutti i dettagli di cui hai bisogno.

    Hai ancora qualche dubbio?

    Leggi le domande frequenti (FAQ)

    Se sei uno sportivo sai bene quanto queste patologie possono ostacolarti, mettendosi tra te e i risultati che vorresti ottenere. Nelle carriere agonistiche, diventano spesso una fonte quotidiana di disturbo e svilimento. O almeno fino al giorno dell’intervento di correzione della miopia e dell’astigmatismo. Tra le varie tecniche in uso oggi per modificare la curvatura della cornea e dire per sempre addio a occhiali e lenti a contatto, c’è la SMILE che ti fa risparmiare in termini di dolore e ripresa postoperatoria: la cornea rimane praticamente indenne, senza riduzione della resistenza biomeccanica, e NON è necessaria una interruzione né degli allenamenti né della pratica agonistica.

    Avere paura è normale: effettuare un intervento sulla miopia o astigmatismo agli occhi suscita sempre, anche nelle persone più motivate, grandi dubbi e forti timori. I miopi sono per natura ancora meno propensi a mettersi in gioco dal punto di vista fisico, perché abituati a confrontarsi con un ambiente geograficamente più ristretto. Molti studi hanno dimostrato infatti che chi vede male da lontano tende a mantenere una dimensione personale più intima, che garantisce in un certo senso maggiore sicurezza rispetto alla realtà circostante.


    Bada bene però, il nostro intervento, non ha nulla a che vedere con bisturi, aghi, pinze, post-operatori difficili e lunghi 😉

    La chirurgia refrattiva rimodella la superficie della cornea, modificandone il raggio di curvatura, al fine di aumentare o diminuire il potere refrattivo. Questo tipo di trattamento prevede l’uso di un laser ad eccimeri (excite dimer), che emette un fascio di luce coerente nello spettro dell’ultravioletto per vaporizzare qualche decina di micron (millesimi di millimetro) di tessuto corneale. Nessun altro tipo di intervento finora garantisce lo stesso livello di precisione e ripetibilità. Esistono sì altre tecniche chirurgiche, ma sono consigliate solo in pochi casi particolari, quando lo specialista, in determinate circostanze, ritiene impossibile l’intervento laser.  In quei casi, si possono inserire delle lenti morbide pieghevoli all’interno dell’occhio, al fine di correggere anche i difetti di vista più elevati con grande precisione e altrettanta soddisfazione. Ma solo un’accurata visita, associata a esami specialistici prescritti dall’oculista, potrà determinare la scelta personalizzata del tipo di intervento.

    È l’acronimo di Re fractive L enticule E xtraction. La ReLEx SMILE è una tecnica sviluppata da ZEISS, che utilizza il laser a femtosecondi VISUMAX 500 di Carl Zeiss Meditec. VISUMAX 500 è un nuovo tipo di femtolaser, che si proietta una generazione avanti rispetto ai suoi concorrenti, rendendoli tutti un po’ obsoleti, coperto da numerosi brevetti che rendono tutto il trattamento tanto innovativo quanto esclusivo. Sì, ma noi, per il livello di sicurezza e affidabilità unico che è in grado di offrire ai nostri pazienti, lo abbiamo scelto sin dal 2011. Ci permette appunto di eseguire una correzione della miopia tutta con il femtolaser ( all in one ) ed essere quindi fedeli alla nostra missione: correggere i permanentemente i difetti della vista utilizzando un approccio soft di ultima generazione, di estremo comfort lato paziente. Grazie al trattamento femtolasik la maggior parte dei pazienti ottiene un recupero visivo completo, anche in condizioni difficili come nel caso della guida notturna.

    ​La Femto-lasik che ti permette di evitare qualsiasi tipo di taglio. Il Lasik a Femtosecondiè un nuovo laser per la chirurgia oculare a luce infrarossa, in grado di emettere impulsi di 1 micron di diametro, alla frequenza di un femtosecondoche è pari a un milionesimo di miliardesimo di secondo. Pensa per un attimo alla formula Potenza = Energia/Tempo. Che ne dici? È facile rendersi conto che, grazie ad una durata dell’impulso così breve, di pochi femtosecondiappunto, è possibile utilizzare sulla cornea bassissimi livelli di energia.Tutto l’intervento avviene sotto la guida di un microscopio operatorio, che insieme al laser a femtosecondi è controllato da un computer. L’azione del microscopio operatorio permette di agire esclusivamente sul piano corneale che è stato messo a fuoco, lasciando intatto il tessuto attraversato.La lamella o flap corneale, a differenza di quanto accade con la precedente tecnica Lasik, non viene tagliata ma viene separata con delicatezza dal piano sottostante.Una volta raggiunto il livello di profondità ottimale, infatti il raggio laser genera una serie di migliaia di microbolle di gas, una vicina all’altra, che, dilatandosi, separano dolcemente i tessuti, senza produrre calore, sulla base di una qualunque geometria di taglio preventivamente programmata. Sollevato il lembo corneale creato dal laser a femtosecondi si procede al trattamento con il laser ad eccimeri. Pochi minuti ed è fatta, o per essere più precisi, la durata massima del laser è di 22 secondi per occhio.  In questo modo, è possibile fare a meno del microcheratomo (presente invece nella precedente tecnica Lasik) che è capace di lavorare solo su un piano orizzontale. In effetti, la cornea è curva per definizione! E poi, il microcheratomo sfrutta un complesso sistema di ingranaggi: è facile intuire che è una procedura meccanica che può andare incontro a molti inconvenienti, come accade anche nell’alta orologeria, fino addirittura ad incepparsi. Il femtolaser non è costretto a una traiettoria predefinita, può lavorare anche in maniera ottimale seguendo la curvatura della cornea e eseguire qualunque geometria di taglio, per realizzare un trattamento altamente personalizzato.

     

    La PRK ( P hoto R efractive K eratectomy) che permettere al laser ad eccimeri di arrivare sul tessuto sottostante (stroma) attreverso l’asportazione, con una spatola smussa, del tessuto corneale superficiale (epitelio). L’epitelio ricresce e chiude l’abrasione corneale in 3-4 giorni, durante i quali le terminazioni nervose restano scoperte. Per mitigare il dolore si applica una lente a contatto protettiva ma essendo spesso presente anche fotofobia elevata, bruciore, sensazione di corpo estraneo e lacrimazione, nei giorni successivi all’intervento si consiglia il riposo a casa e l’assunzione di farmaci antidolorifici.

    È la preoccupazione che coglie tutti i miopi, astigmatici, ipermetropi e presbiti decisi a cambiare la loro vita per vederci meglio, che vorrebbero ricorrere al trattamento laser ma hanno paura di capitare in mani sbagliate. Prima di tutto devi sapere che in Italia vengono eseguiti ogni anno almeno 150.000 interventi.Riconosci un buon specialista dalle premesse: dovrebbe innanzitutto, a tutela del paziente, dire la verità, che non tutti possono essere operati e che non sempre si riesce ad eliminare del tutto il difetto della vista. Contano poi l’esperienza, l’aggiornamento continuo, anche grazie alla partecipazione a congressi sull’argomento, e il numero di interventi effettuati. Vanno considerati il team e la struttura.  Esistono professionisti seri e strutture laser con attrezzature di prim’ordine, ma non mancano, anche in questo settore, individui con pochi scrupoli che opererebbero tutti e comunque, pur di massimizzare i guadagni, magari in strutture con strumentazioni datate.

    Non ti sembra un buon motivo
    per tornare a sorridere?